Notizia

Questa LIPSletter è molto di più di una CALL

Iniziamo questa newsletter con una poesia. Vogliamo prenderci questo bel vizio di cominciare sempre con una poesia. Lanciare messaggi, renderci tutti partecipi di un particolare intento, di un linguaggio comune che riconosca tutt*. Vi lasciamo una delle “Variazioni belliche” di Amelia Rosselli:

Se non è noia è amore. L’intero mondo carpiva da me i suoi 
sensi cari. Se per la notte che mi porta il tuo oblio
io dimentico di frenarmi, se per le tue evanescenti braccia 
io cerco un’altra foresta, un parco, o una avventura: –
se per le strade che conducono al paradiso io perdo la 
tua bellezza: se per i canili ed i vescovadi del prato 
della grande città io cerco la tua ombra: –se per tutto
questo io cerco ancora e ancora: –non è per la tua fierezza, 
non è per la mia povertà: –è per il tuo sorriso obliquo
è per la tua maniera di amare. Entro della grande città 
cadevano oblique ancora e ancora le maniere di amare 
le delusioni amare

Questo è solo un pretesto per lasciarvi una poesia, ma è anche un modo per fare una “chiamata ai rinforzi”: il Gruppo Comunicazione cerca gente che abbia voglia di darci una mano nella gestione di tutto questo immenso mondo di cui siamo un po’ tutti inesperti, ma che impariamo ad approcciare piano piano. Abbiamo molti progetti e sogni da condividere, ma abbiamo bisogno di voi. Chi si volesse mettere in gioco, ci scriva nella messaggistisca (Messenger) della pagina FB della LIPS scrivendo “GRUPPO COMUNICAZIONE” prima del messaggio. Siete tutt* benvenut*

Eventi consigliatissimi

Poesiaininterrotta – spoken word a La Limonaia

Continuano gli eventi di POESIAININTERROTTA, rassegna di poesia performativa, improvvisazione poetica e spoken word ospite de La Limonaia di Villa Strozzi a Firenze.

 07 OTTOBRE – Fumofonico presenterà lo spettacolo “Il peso di una farfalla”: un concerto per voce e musica elettronica, composto a partire da una selezione operata su “Il peso di una farfalla” (di Erri De Luca) e “Il conte di Kevenhüller (di Giorgio Caproni), nell’ottica di conferire ai testi una nuova identità grazie all’intersecarsi delle voci recitanti che ne evidenziano i punti di contatto tematici e il sound design che le commenta e reinterpreta. Si tratta di un vero e proprio viaggio immersivo tra poesia e musica, che esplora le contraddizioni dell’essere umano, le sue lotte interiori, le sue tensioni verso l’assoluto che lo trascende. A precedere “Il peso di una farfalla” ci sarà il consueto momento di Microfono Aperto. Portate la vostra voce, i vostri testi, il vostro fuoco. Scrivete a Poesiaininterrotta o a ifioidelmale.poetryslam@gmail.com.

La rassegna proseguirà con il reading di Alfonso Pierro del collettivo poetico spezzino “I Mitilanti”, il 14 OTTOBRE; mentre il 21 OTTOBRE si terrà la prima semifinale Toscana

Smuovere le cose: piccolo festival delle arti performative

Trento Poetry Slam, Smarmellata, Seesaw Dance Company, Compagnia Delle Nuvole e Viky Keller, con il sostegno del Piano Giovani Alto Garda e Ledro sono pronti a smuovere le cose! Il 17 ottobre al Cantiere 26 di Arco dalle 18:30 prenderà vita la seconda edizione del festival dedicanto alle arti perfromative e alla poesia. Smuovere le cose: piccolo festival delle arti performative all’interno del Festival della Parola – Poé, si prefegge di rappresentare e raccontare i cambiamenti in atto nella nostra società attraverso le arti performative (danza, poesia, musica). Poè rappresenta un collettivo di realtà che si occupano di cultura a Trento. Esistono locali, librerie, gruppi e associazioni che, in vario modo, propongono eventi, attività culturali.

CALL FOR “SLAMMER”, reading di poesia con ospiti

Paolo Agrati sta per tornare con un nuovo format “Slammer“, reading di poesia con ospiti” , ogni prima domenica del mese all’Arci Bellezza di Milano. Ogni serata vedrà come protagonisti tre slammer che avranno a disposizione 20 minuti per portare la loro performance sul palco. Un Reading di poesia che in ogni appuntamento mette a confronto linguaggi differenti per dare vita a uno spettacolo : ogni prima domenica del mese il palco di Arci Bellezza ospita i migliori performer della scena Slam Italiana. Chi ha un reading di poesia ben rodato e ha voglia di presentarlo può proporre la sua candidatura scrivendo una mail a paolo@slam.srl

Domenica 4 OTTOBRE ci sarà il primo appuntamento che vedrà esibirsi sul palco Emanuele Ingrosso, Francesca Pels e Poesia Potente e Chitarra tonante.

Articoli da non perdere

PoetryQwerty – Digitare, poesia, eccetera

Il lavoro collettivo di ricerca, produzione e sperimentazione portato avanti all’interno dello Zoopalco dal 2016 ad oggi ha creato i presupposti per il progetto Poety Qwerty. Ma chi sono i PoetyQwerty? I Poety Qwerty sono un gruppo di autori/autrici e/o performers, scelti in modo completamente arbitrario secondo i gusti del collettivo, che condivide al suo interno una caratteristica fondamentale: l’uso della tastiera e dei devices elettronici per produrre le proprie opere.
Poeti da tastiera, dunque, e magari non solo, ma prevalentemente. Per scoprire di più potete accedere a questo link.

Vent’anni di battaglie poetiche: Sergio Garau e il Poetry Slam italiano

Su Intersezionale, Matteo di Genova si è fatto raccontare questi due decenni di Poetry Slam italiano dal poeta Sergio Garau, che li ha vissuti tutti in prima linea.

Il mio collettivo, sparajurij era tra i primi ad organizzare i poetry slam al di fuori dei festival, ad esempio in un locale dell’underground torinese che si chiamava “Punto G”. Altri slam andavano mano mano nascendo ad Ancona con Luigi Socci, a Trieste con gli Ammutinati, a Monza con Poesia Presente, da queste ultime due scene i primi due presidenti della LIPS Cristian Sinicco e Dome Bulfaro, per arrivare ai tornei della Scighera di Milano e di Poeti in Lizza di Torino. 

Nello sviluppo negli anni degli slam “dal basso” nei locali ho notato un miglioramento nella performance sul palco e nell’uso della voce dei poeti, forse anche perché sempre più partecipanti si sono formati nelle arti performative (doppiatori, attori…).

Sergio Garau

Per l’intervista completa, potete leggere l’articolo qui.

Hombres Videopoetry Award 2020: “Eko ile” è la forma della città

Sabato 26 settembre 2020, nell’ambito del Premio Hombres Itinerante, dedicato a Pier Paolo Pasolini, si è conclusa la giornata dedicata alla sezione videopoesia, il primo festival e premio internazionale di videopoesial mondo  interamente dedicato ai Borghi. A vincere è stato il progetto City Odes – Lagos, Nigeria con la videopoesia Eko ile di Sheldon Chau che si aggiudica anche le menzione come miglior testo poetico. A questo link, le video interviste e la videopoesia vincitrice del concorso.

Duo”Poesia potente”e”Chitarra tonante”vince primo Sound Bocs

Il duo “Poesia Potente e Chitarra Tonante” (Ivano Cattaneo – voce e chitarra e Davide Passoni – voce) ha vinto la prima edizione di Sound Bocs, residenza artistica a sfondo civile mai realizzata finora in Europa, promossa dall’associazione “Musica contro le mafie”. Per 15 giorni i Bocs Art di Cosenza , sulle rive del fiume Crati, sono stati la casa creativa di 10 giovani artisti grazie al progetto di residenza diretto da Gennaro De Rosa. “Poesia Potente e Chitarra Tonante” approderanno a Casa Sanremo, nella settimana del festival della Canzone italiana.

Slam di ottobre

Al seguente link potete consultare tutte le gare presenti sul territorio italiano parte del campionato internazionale della Lega Italian Poetry Slam.