LE STREGHE
Presenta

HOCUS POCUS POETRY SLAM
Valido per le selezioni regionali Poetry Slam Sardegna 2018

MC Madama Falchi (La Suprema)

Prima consumazione + buffet 10 euro

Se la notte è buia e tempestosa ma there’s a light over the Frankestein place
Se il Malleus maleficarum suona di mazzina ma in realtà parla di mazzate
Se il Diavolo veste Prada ma la strega veste Marras
Questo è l’evento che fa per voi
Martedì 31 ottobre a partire dalle ore 20.30 il locale Le streghe ospiterà il HOCUS POCUS POETRY SLAM
VALIDO PER LE SELEZIONI REGIONALI DEL POETRY SLAM SARDEGNA DEL 2018.
Dunque poeti e poetesse, scrittori e scrittrici posseduti da demoni strabici, accompagnati da succubi ribelli, date voce ai vostri incubi più neri, date fondo alle vostre formule più efficaci e con suoni gutturali e melodie incantevoli producetevi in capolavori esoterici che diano il via a reazioni a catena secondo la regola del tre volte tre.
Sarete giudicati da un pubblico di seguaci di Chtulu in grado di riconoscere il tarocco dai tarocchi.
È richiesta l’aderenza al tema “stregonesco” e un dress code adeguato (il look becchino è fortemente caldeggiato, meglio se con cadavere al seguito)

LIPS – Lega Italiana Poetry Slam
Poche regole ma ineluttabili, pena estrazione organi interni per riti magici a caso:
REGOLA 1: tre minuti a disposizione per leggere
REGOLA 2: solo testi propri
REGOLA 3: Nei tre minuti si possono leggere più testi. Ogni secondo in eccesso sarà considerato penalità
REGOLA 4: NON SONO AMMESSI OGGETTI SCENICI QUALI SCOPE, PAIOLI, BAMBOLE VOODOO E SPILLONI DA LANCIO etc
REGOLA 5: I giudici verranno estratti a sorte tra coloro che in sala decideranno di candidarsi a questo ruolo (a loro rischio e pericolo).
Per partecipare inviate un testo completo di contatti telefonici e e-mail all’indirizzo ffalchi@tiscali.it entro il 22 ottobre 2017
Le Streghe, per ovviare improvvise arsure derivanti da lancio di cugurre tra i partecipanti, offriranno ai poeti alle poetesse agli scrittori alle scrittrici partecipanti una pozione corroborante denaturata o fermentata + un cesto delle merende del mago di Oz e al vincitore/vincitrice un premio psicomagicodelico.
Si invita il gentile pubblico (congreghe e accoliti) a unirsi allo spirito della serata con un outfit/abbigliamento degno di un sabba da fashionweek meneghina
(no Avvocati del Diavolo, sì Centocelle Nightmare)

“Occhio malocchio
prezzemolo e finocchio” cit Lino Banfi

MC Madama Falchi (La Suprema)